autorizzazione edilizia (ABROGATA CON L.R. N. 8 DEL 2015)


Che cos'è:

E’ l’autorizzazione che viene data ad un proprietario o a chi ne abbia titolo se viene documentata la titolarità, di un immobile o un locale per i seguenti interventi:

  • opere di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo;
  • opere di eliminazione delle barriere architettoniche in edifici esistenti consistenti in rampe o ascensori esterni, ovvero in manufatti che alterino la sagoma dell’edificio;
  • muri di cinta e cancellate;
  • aree destinate ad attività sportive e ricreative senza creazione di volumetria;
  • le opere costituenti pertinenza ai sensi dell’articolo 817 del Codice Civile;
  • revisione o installazione di impianti tecnologici al servizio di edifici o di attrezzature esistenti e realizzazione di volumi tecnici che si rendano indispensabili, sulla base di nuove disposizioni;
  • varianti a concessioni edilizie già rilasciate che non incidano sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non cambino la destinazione d’uso e la categoria edilizia e non alterino la sagoma e non violino le eventuali prescrizioni contenute nella concessione edilizia;
  • parcheggi di pertinenza nel sottosuolo del lotto su cui insiste il fabbricato;
  • le opere di demolizione, i reinterri e gli scavi finalizzati ad attività edilizia;
  • le vasche di approvvigionamento idrico ed i pozzi;
  • le opere oggettivamente precarie e temporanee;
  • i pergolati e i grigliati;
  • le occupazioni stabili di suolo a titolo espositivo di stoccaggio a cielo aperto;
  • l’installazione di palloni pressostatici a carattere stagionale.

Le semplici recinzioni ed i barbecue di minime dimensioni sono opere urbanisticamente non rilevanti, qualora realizzate in aree non soggette a vincoli.
 


Requisiti:

Possono richiedere l'autorizzazione edilizia i proprietari, o chi ne abbia titolo, di un immobile o locale


Dove:

UFFICIO EDILIZIA PRIVATA
Piazza Marconi, 1
tel. 070997013
fax 070997075

ORARI PER IL PUBBLICO:
Mattina: ilLunedì e il Venerdì dalle 12:00 alle 13:00
Pomeriggio: Mercoledì dalle 15:30 alle 17:30


Come:

Il richiedente presenta la domanda, in marca da bollo di €16,00 all’Ufficio Protocollo con la documentazione richiesta, poi la domanda viene trasmessa all’Ufficio Edilizia Privata per l’espletamento della pratica.

Se la documentazione che viene richiesta dall'ufficio dovesse risultare carente il Responsabile del procedimento entro 15 giorni invia una lettera al richiedente per ottemperare alla documentazione richiesta.

Modulo inizio lavori

Modulistica Adempimenti D.Lgs. 81/2008 (T.U. Sicurezza):

allegato A

allegato B

allegato C

Informativa Sicurezza


Documentazione:

Di seguito la documentazione che il cittadino richiedente deve allegare per ottenere l'autorizzazione edilizia:

  • richiesta di autorizzazione edilizia;
  • Autocertificazione che attesti il titolo di proprietario, usufruttuario o delegato;
  • Elaborati tecnici in duplice copia:
    • Relazione tecnica (2 copie)
    • Elaborati Grafici (2 copie)
  • Autocertificazione del progettista (art. 20 D.P.R. 380/2001)
  • Attestazione del versamento di euro 25,82 da effettuarsi sul Conto corrente postale n.16185092, intestato a Comune di Villaputzu. Causale: "diritti di segreteria"
  • 2 Marche da bollo di euro 16,00, di cui una da applicare alla domanda e una da allegare.

 

 


Costi:

due marche da bollo di €. 16,00
Euro 25,82 per diritti di segreteria


Normativa:

Regolamento Edilizio Comunale
Norme tecniche di attuazione del vigente Piano Urbanistico Comunale
Legge Regionale n. 23/1985
DPR 380 del 2001


Questo procedimento stato stampato da: Il Sito del Comune di Villaputzu
http://www.comune.villaputzu.ca.it

L'indirizzo web di questo procedimento :
http://www.comune.villaputzu.ca.it/modules.php?name=Procedimenti&pa=showpage&pid=10